info e ordini
081/5033221
334/6753306

Gli impianti di depurazione dell’acqua in un pozzo, problematiche

Avete un pozzo, ma avete anche bisogno che l’acqua del pozzo sia libera dall’inquinamento e magari anche potabile. Come agire in questi casi?

Facile: la risposta a tutti i problemi di inquinamento dei pozzi è rappresentata dagli impianti di depurazione dell’acqua di pozzo. Questi impianti di depurazione sono utilissimi, perché liberano l’acqua dai metalli, come ferro e manganese, ma anche da calcio - che dà all’acqua quello sgradevole sapore - dal magnesio, dai batteri e dalla legionella.

In particolare, il discorso del calcio può sembrare stupido o anche inutile ma non lo è per niente. Non lo è perché in alcune regioni d’Italia, il terreno risente moltissimo del fenomeno del carsismo. Questo si traduce in quantitativi sopra la media di calcio nei terreni e quindi anche nella falda acquifera.

Ma di solito, la necessità principale è liberare l’acqua da batteri e metalli. Un impianto permette di ridurre tra l’80 e il 98% la presenza dei metalli nell’acqua e del 99% della carica batterica. Il tutto dura sei fasi: dapprima avviene l’accumulo con sistema di dosaggio di cloro e rilancio ai filtri, poi la prima filtrazione su filtro chiarificatore, quindi la seconda filtrazione su filtro decloratore, e ancora il trattamento con osmosi inversa, l’accumulo in serbatoio e rilancio, e infine la debatterizzatore UV.

Aggiunto alla categoria News Trattamento acque il 28/06/2016